lunedì 30 maggio 2016

16. RECENSIONE: “E’ qui che volevo stare” di Monica Brizzi



Oggi vi parlo di un ebook: E’ qui che volevo stare di Monica Brizzi.



TRAMA

Una promessa fatta dieci anni prima. Tornare in Grecia, ancora una volta, tutti insieme. È questa l’idea che spinge un gruppo di trentenni a ripetere la gita dell’ultimo anno di scuola.
Peccato che Sofia, una ventinovenne così rossa e piena di lentiggini da essersi meritata il soprannome di Gnomo, non sia pronta a ritrovare tutti, soprattutto Michele, l’ex da cui cerca di scappare. Ma anche Giusti e Paolucci, l’imbucato Martinelli, le ragazze della E, il professore di storia dell’arte, la bidella, Tommaso, l’amico di sempre, il ragazzo di Ragioneria che conosce sin dai tempi delle medie. Tra strane scoperte, nuovi amori, tradimenti, serate in discoteca, pianti e risate a non finire, immersa nella Grecia delle grandi divinità, Sofia riuscirà una volta per tutte a sconfiggere la sua chimera?
(AMAZON)

Ho letto questo ebook in pochi giorni, pochissimi, non perchè mi prendeva a livello emozionale, ma perchè non vedo l’ora di finirlo. Un racconto che non mi ha trasmesso emozioni, nonostante si parlasse d’amore; non mi ha trasmesso brividi, nonostante parlasse di tradimento e segreti. Ogni elemento che poteva sembrava interessante è stato poco approfondito e risolto in modo scontato e banale. Avrei preferito un pò di intreccio, far tribolare ulteriormente la protagonista, Sofia. E invece, tutto fila liscio. I protagonisti si innamorano fin dal primo giorno della gita, amoreggiano senza problemi, si fanno stupide paranoie che chiariscono all’istante e basta. Tutto gira intorno a loro. Gli altri personaggi compaiono e scompaiono dalla scena come nuvolette di fumo. La descrizione degli ambienti, dei luoghi sono frettolosi. Anche i discorsi e i pensieri sono così infantili e noiosi da farmi dimenticare che in realtà sono tutti trentenni. Peccato, perchè gli elementi per avere una bella storia erano tutti presenti…dovevano essere solo ben usati, ben intrecciati tra di loro.
Consiglio questo ebook per chi preferisce le storie dolci, romantiche, semplici e senza pretese. Se cercate di più, non penso faccia per voi.
Ora ho proprio bisogno di cercare le emozioni.

Baci. K.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi liberamente il tuo pensiero, non c è nessuna moderazione nè il verifica parole. Può solo farmi piacere sapere cosa pensi ^__^. Se non vuoi perdere la mia risposta al tuo commento, clicca su "inviami notifiche" in basso a destra del box commenti, riceverai le notifiche per email.

Non perdetevi...

Giveaway 2017