lunedì 27 luglio 2015

14. RECENSIONE: Il collezionista di James Patterson




Titolo: Il collezionista un bacio alle ragazze
Titolo originale: Kiss the Girls
Autore: James Patterson
Editore: Longanesi &C. 
ISBN: 88-462-0093-4
Genere: Thriller
Pubblicazione: 1998
Pagine: 384








Oggi vi parlo di un libro che mi è piaciuto molto: Il collezionista di James Patterson.




TRAMA

Ragazze belle. Ragazze intelligenti. Ragazze sparite. Qualcuno sta trasformando la costa orientale degli Stati Uniti in un macabro terreno di caccia. << Il suo obiettivo non è uccidere-dicono gli esperti-lui è un collezionista.>> Anche sull’altra costa, a Los Angeles, qualcuno ha un debole per le studentesse. Costui, però, le stupra e le massacra. Cosa ha scatenato quella che sembra un’orrenda competizione fra due serial killer? O il mostre è forse uno solo? Alex Cross, psicologo e abilissimo indagatore delle più perversi menti criminali, deve affrontare un caso quasi impossibile.


AUTORE 

James Patterson: (Newburgh, 22 marzo 1947) è uno scrittore statunitense.Considerato uno dei più importanti autori di thriller del nostro tempo, è noto in particolar modo per le serie di Alex Cross, Le donne del club omicidi, Maximum Ride, Michael Bennett, Daniel X e Witch & Wizard. Scrive anche, spesso avvalendosi della collaborazione di altri scrittori, libri romantici come Domeniche da Tiffany, Il diario di Suzanne o A Jennifer con amore. Ha raggiunto la fama internazionale soprattutto a partire dal 1993 con la pubblicazione di Ricorda Maggie Rose, che ha dato il via alla fortunata serie di Alex Cross. Nella sua carriera ha venduto oltre 300 milioni di copie dei suoi libri, divenendo lo scrittore più ricco del mondo. (fonte)


RECENSIONE

Il collezionista non è una storia originale e in alcuni punti si perde un pò, ma è davvero piacevole da leggere. Si parla di un caso di omicidi e vari sparizioni di giovani donne e belle nel quale Alex Cross si trova coinvolto in prima persona poiché tra queste donne c è anche sua nipote, Noemi. Si scoprirà che il Killer, in realtà, sono due dai nomignoli dolci contrastanti con la loro violenza: Casanova e Gentiluomo. Dei due, mi ha colpito molto Casanova, il cattivo dei cattivi. Davvero ben descritto e per niente banale, con una predilezione per le maschere in base all’umore e alle torture davvero raccapriccianti. La mia ammirazione va, invece, per Kate, una delle vittime di Casanova. Lei è per me, un vero esempio di donna e femmina che ama la vita e se stessa e non permette che nessun uomo le faccia nessuna forma di violenza.



Ho apprezzato anche il finale (che ovviamente non vi svelerò) che non è per niente banale, mieloso o scontato. 



Ho comprato questo libro per caso. Volevo leggere qualcosa di nuovo e di diverso. Così, un pò attratta dalla copertina, un pò curiosa dalla trama, ho portato a casa questo romanzo. Questo libro non è altro che un serial iniziato dal 1993 e ancora in corso, dove il protagonista è un uomo di colore, Alex Cross, presente in più romanzi a risolvere casi diversi. L’autore è così bravo a introdurre il personaggio, da non sentirsi spaesati e costretti a leggere i libri precedenti per capire di cosa si sta parlando. Certo che la voglia di voler prendere gli altri romanzi e leggere come se la cava il bel dottore nei casi impossibili è davvero tanta.


Ho scoperto uno scrittore molto bravo e famoso e non capisco come mai non l’ho conosciuto prima. Ha un modo di scrivere così lineare e avvolgente. Non ti permette di chiudere il libro e se sei costretta a farlo, non vedi l’ora di rileggerlo.
Voi lo conoscete? Vi è piaciuto?
Buona Lettura!
K.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi liberamente il tuo pensiero, non c è nessuna moderazione nè il verifica parole. Può solo farmi piacere sapere cosa pensi ^__^. Se non vuoi perdere la mia risposta al tuo commento, clicca su "inviami notifiche" in basso a destra del box commenti, riceverai le notifiche per email.

Non perdetevi...

Giveaway 2017