lunedì 25 ottobre 2021

Reveal Cover: Cerca un rifugio lontano da me di Giovanna Roma

 




Cari lettori,
È un piacere essere coinvolta e poter coinvolgere anche voi in questa Reveal Cover, in cui verrà svelata ufficialmente la cover che SP Graphic Design ha realizzato per Cerca un rifugio lontano da me di Giovanna Roma.
 La foto è della bravissima Regina Wamba. Ma entriamo nel dettaglio.

giovedì 21 ottobre 2021

Recensione: Hypnos di J.C. Casalini

 

             Autore: Jean Christophe Casalini
Collana: Gli orti
Anno edizione: 2021
Pagine: 212 p., Brossura
EAN: 9788898981465

Chi mi conosce, sa che impazzisco per il genere distopico e "Hypnos" di J.C. Casalini mi ha fatto girare la testa.

domenica 10 ottobre 2021

Recensione: Gli ansiosi si addormentano contando le apocalissi zombie di Alec Bogdanovic


 

Gli ansiosi si addormentano contando le apocalissi zombie

Autore: Alec Bogdanovic
Editore: Rogas
Collana: Bandini
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 9 ottobre 2020
Pagine: 124 p.
EAN: 9788899700416
Link Acquisto: Ibs Amazon
Salve lettori,
Oggi vi voglio parlare "Gli ansiosi si addormentano contando zombie" di Alec Bogdanovic.


Trama

La depressione è il male della nostra epoca. È la malattia più diffusa al mondo ed è la più temuta dopo il cancro. Il nostro anti-eroe ci si imbatte nell'adolescenza e cerca di liberarsene con la disciplina e il metodo di un ricercatore, peccato che la cavia da laboratorio sia lui stesso. Finirà così per autocondannarsi a un’interminabile escalation di sfortune e miserie umane: queste daranno corpo a un romanzo di formazione in cui tragedia e commedia si intersecano e fondono fino a diventare del tutto indistinguibili.

RECENSIONE

Indubbiamente questo libro vince il premio per il protagonista più odioso della letteratura contemporanea.
Ma non fraintendetemi, questo breve romanzo di formazione è geniale, ironico, anticonvenzionale, antisociale e anche anticoncezionale va!

Alec (spero che con l'autore abbia in comune solo il nome) è un ansioso. Per il suo disagio inizia un percorso abbastanza discutibile (un psicologi no eh) fino ad arrivare a conoscere persone e pratiche discutibili (protesi dove-non-potete-immaginare compresa). Dietro l'ironia e le battute divertenti, c è una critica abbastanza tosta nei confronti di tematiche in cui viviamo come l'impotenza, l'apparenza sociale, la depressione, lo stalking e la pandemia. Quest'ultime, personalmente, per come sono state trattate, così cinicamente, mi hanno fatto saltare i nervi.


Se l'intento dell'autore era quello di coinvolgermi fino a trascinarmi nel suo libro, ammetto che ci è riuscito alla grande.


Una lettura che va oltre alla mia comfort zone,ma che mi sento di consigliare assolutamente!

martedì 28 settembre 2021

Segnalazione: Me lo racconti stasera di Antonella Marsiglio

  

Autore: MARSIGLIO ANTONELLA 
Titolo: “ME LO RACCONTI STASERA”
Pubblicazione: 2021
Genere: Romanzo rosa 
Editore: Rosa Bianca Edizioni 
Pagine: 546 pagine  
Codice ISBN: 979-12-80476-06-7
Link acquistoAmazon


Salve cari lettori,

Settembre sta per finire e io vi segnalo una lettura interessante da prendere in considerazione: "Me lo racconti stasera" di Antonella Marsiglio.

domenica 5 settembre 2021

Recensione: L'anello di Faiteron di Emily Croy Barker

Recensione di kiccablogger

"L'anello di lei Faitoren" è il romanzo d'esordio (2015) della giornalista Emily Croy Barker.


Trama

Protagonista è Nora, una giovane trentenne laureata e appassionata di cucina. In occasione del matrimonio di una coppia di colleghi, Nora decide di fare una passeggiata nei pressi di un bosco. Si perde e inspiegabilmente, attraversando un cimitero abbandonato, si trova catapultata in un'altra dimensione. Viene accolta da una donna bellissima, Ilyssa, la regina dei Faitoren, un popolo di fate. Nora pensa di trovarsi in un sogno. Si innamora di Raclin, figlio di Ilyssa, si sposano e rimane incinta. L'incontro casuale  con un mago, Aruendiel, le farà capire che in realtà quel sogno che sta vivendo è un terribile incubo dal quale deve fuggire al più presto.

Recensione

Per me questo fantasy è un enorme "ma anche no!".

Indubbiamente è ben scritto. La lettura è scorrevole; non ci sono refusi; font utilizzato è chiaro; nonostante le sue 600 pagine, il formato del libro in brossura è confortevole, leggero e pratico.

Benché rientra tranquillamente nel genere young-adult (anche se lei ha 30 anni; ma il mago un'età indefinita sui 100 e passa), la protagonista non è la classica svampita e ho apprezzato il tentativo di insegnarle la magia per difendersi dai Faitoren; invece di farsi difendere dai classici "eroi della patria".

C è un chiaro riferimento alle relazioni tossiche e ho apprezzato come l'autrice sottolinea quanto sia pericolosa la manipolazione mentale ai danni dei più fragili per un proprio tornaconto. Viene condannata e non esiste nessuna redenzione o giustificazione velata dal "troppo amore" per il manipolatore.

Purtroppo di questo romanzo ci sono parecchie note stonate. Per prima cosa la struttura del testo: delle 600 pagine, avrei salvato solo il prologo e l'epilogo, tutto quello che succede a metà l'avrei tagliato tranquillamente. I capitoli sono infiniti e non c è azione, ma chiacchiere e dettagli che si disperdono dalle pagine e dalla mente del lettore (penso anche dall'autrice).

Quei rari momenti in cui sembra ci sia una svolta, o l'incontro con il cattivo, vengono risolti con lo svenimento o l'addormentamento di Nora per poi essere raccontati da terzi (davvero odioso).

Poco realistico il fatto che Nora non tenti minimamente di trovare un modo per ritornare al suo mondo e come esiti verso il finale quando si presenta l'opportunità.

Finale aperto che non vedrai mai una conclusione visto che non ci sono sequel.

Un vero peccato perché questo romanzo ha del potenziale. Dubito che potrebbe riprendersi con un eventuale continuazione. Sicuramente io non li comprerei, anzi devo vedere se vendere/regalare/scambiare questa copia.


Se l'avete letto fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti!


Baci. K.